Roberto la Forgia

Studio la ForgiaRoberto la Forgia
 

Roberto la Forgia nasce a Terlizzi, in provincia di Bari, il 23 Maggio 1980.Nel Settembre 2001, Roberto intraprende la carriera universitaria presso il Politecnico di Bari nel corso di Laurea in Ingegneria Edile-Architettura che gli conferisce una formazione completa sia nel campo del problem solving tipico dell’Ingegneria vera e propria, sia nell’ambito della progettazione architettonica sviluppando capacità notevoli nella ricerca del miglior rapporto “funzionalità/estetica” nell’ambito di ogni singolo progetto. Nel 2007 consegue la specializzazione in Rilievo dell’Architettura apprendendo tecniche innovative nel rilievo geometrico e dal vero di edifici esistenti e, sempre nello stesso anno, si specializza nel Recupero e la Conservazione degli edifici acquisendo le competenze necessarie per la definizione di interventi finalizzati al miglior utilizzo del patrimonio edilizio esistente. Nel 2008 frequentando con profitto il corso di formazione in Organizzazione del Cantiere si abilita al ruolo di coordinatore della sicurezza nei cantieri temporanei e mobili in fase di progettazione ed esecuzione. Il 16 Dicembre 2009 consegue la laurea in Ingegneria Edile – Architettura (con votazione 110/110 con lode) discutendo una tesi sperimentale sul Recupero del patrimonio edilizio sanitario storico della provincia Barletta – Andria – Trani con relatore il Prof. Fabio Fatiguso. Nel Febbraio 2010 in collaborazione con il Prof. Ing. Giambattista de Tommasi e il Prof. Ing. Fabio Fatiguso, avvalendosi delle partnership del Politecnico di Bari e del consorzio ConPietra di Apricena, partecipa a un concorso “Ritorno al Futuro”, bandito dalla Regione Puglia per il finanziamento di progetti innovativi, presentando un progetto sul Recupero Eco-sostenibile dei rifiuti rivenienti dalla lavorazione della pietra di Apricena.Nel Giugno 2010,unitamente alla Dott.ssa Loredana de Nichilo e all’Ing. Fabio Ingegno, con la partnership  del Politecnico di Bari e dell’Asl BAT, partecipa al concorso”Principi Attivi” presentando un progetto per la valorizzazione del patrimonio edilizio sanitario storico della provincia Barletta – Andria – Trani. Nell’Ottobre 2011 Roberto collabora con il prof. Ing. Fabio Fatiguso in qualità di “tutor/assistente in aula” nell’ambito del corso di Architettura Tecnica I+Lab. del corso di laurea di Ingegneria Edile del Politecnico di Bari, partecipando all’organizzazione dell’attività formativa d’aula, collaborando alla redazione del calendario didattico, fornendo assistenza agli studenti durante le attività di laboratorio, e partecipando alle sedute d’esame come membro della commissione esaminatrice.

A Novembre 2012, è stato pubblicato il libro  del prof. Ing. Fabio Fatiguso edito Adda Editore, che affronta il tema della storia dell’architettura ospedaliera pugliese, in cui Roberto ha avuto un ruolo attivo nelle ricerche d’archivio e curato con l’Ing. Domenico Colapietro  l’intero capitolo 6 oltre che il progetto grafico dell’intera monografia.

A Luglio 2013, Roberto consegue l’abilitazione come professionista antincendio con conseguente iscrizione nell’elenco professionisti del Ministero dell’Interno

Ad Aprile 2014, con l’abilitazione come Certificatore della Sostenibilità Ambientale degli Edifici, Roberto acquisisce competenze nell’ambito della valutazione e certificazione della sostenibilità di edifici secondo le procedure previste dal Protocollo ITACA Nazionale e Protocollo ITACA Puglia

Dal Novembre 2015, unitamente a rinomati professionisti pugliesi, Roberto è socio-progettista della “C2LD Albania”, una società di ingegneria che sta conseguendo importanti incarichi di progettazione urbanistica ed edilizia nel Sud-Est della penisola balcanica